kite surfing regole base

10 regole di base (consigli) per affrontare al meglio il kite surfing

1) Il Corso
Iniziare con un corso di kitesurf tenuto da un istruttore riconosciuto o comunque di provate capacità didattiche è il primo passo per avvicinarsi in sicurezza a questo sport così affascinante. Le lezioni razionalizzano e migliorano i tempi di apprendimento garantendo il massimo della sicurezza per sé stessi e per le persone nelle vicinanze.


2) Sistemi di sicurezza
Utilizzare sempre sistemi di sicurezza quali caschetto, giubbotto per proteggere costole e schiena anche dagli impatti più violenti, sistema di sgancio rapido, ed infine un coltellino ad uncino per qualsiasi evenienza.
Le barre di ultima generazione sono tutte dotate di sistemi che permettono di sganciare rapidamente il chicken loop. Una volta azionato il sistema la vela sventa e cade, ma resta comunque agganciata. Anche il leash dell’ala deve essere munito di sistema di sgancio rapido, da poter azionare in caso di necessità.
Per quanto riguarda il laccio (leash) per la tavola, sicuramente è utile per non perderla, ma ricordate che con il leash l’uso del casco diventa obbligatorio. Nel caso di cadute infatti, la tavola legata tende a tornare velocemente verso il kiters ed a colpirlo nella parte che affiora dall’acqua (solitamente la testa)… quindi occhio!


3) Rispettare le distanze di sicurezza
non lanciare il kite o surfare in prossimità di ostacoli che stanno a meno di 50 metri nella direzione del vento, come la spiaggia stessa, barche, scogli o altro.


4) Sistemi di sgancio rapido
Non provate neppure a sollevare l’ala senza un sistema di sicurezza che permetta di abbatterla rapidamente in caso di emergenza.
Collegate sempre la cima di sicurezza (leash dell’ala) tra voi e il kite.
Non vincolatevi in modo definitivo all’ala; in caso di estremo pericolo dovete essere in grado di abbandonare l’attrezzatura.
Tutte le nuove barre sono dotate di sistemi adeguati, ma se la vostra non lo avesse ne esistono in commercio: regalatevene uno!
Non toccate mai le linee quando sono in tensione, o mentre cercate di far decollare l’ala, perchè sono estremamente taglienti e possono facilmente recidere le dita di una mano.
5) Revisionate il materiale prima di ogni uscita
Controllate sempre e con cura tutti i materiali e meccanismi che utilizzate per il kitesurf. Sostituite qualsiasi meccanismo difettoso prima di alzare il vostro kite.


6) Quando non usate il vostro kite
quando il kite è gonfio ma non è utilizzato staccate le linee e bloccatelo con la sabbia o con qualcosa di pesante e non tagliente.
Un kite gonfiato vola anche senza pilota, perciò ricordatevi di chi vi sta intorno e bloccatelo bene.
Il vostro kite può causare gravi infortuni , se decolla all’improvviso.


7) Meteo
Verificate attentamente le condizioni del tempo attraverso la consultazione di previsioni e un buon anemometro.
Non dimenticate mai di verificare e valutare con attenzione i cambiamenti del tempo durante la vostra sessione. Le condizioni non devono prevedere temporali o burrasche, eccessi di salti di intensità del vento che deve comunque essere di intensità adeguata alle proprie capacità tecniche e dell’attrezzatura che utilizzate.
Non alzate il kite se il vento soffia perpendicolare alla spiaggia ( off shore, cioè da terra verso il mare, sebbene sia possibile surfare in queste condizioni il rischio di incidenti aumenta, in particolare è facile non riuscire a tornare a riva , ma essere spinti verso il largo).
Rispettate i rapporti suggeriti dal costruttore tra superfice del kite ed intensità del vento, tenendo sempre in considerazione le proprie capacità di controllo in acqua e finché non acquisirete una certa esperienza non usate il kite con più di 12/15 nodi di vento.
Nel dubbio scegliete la misura più piccola e consultatevi anche con gli altri kiters in spiaggia riguardo alle condizioni meteo.


8) MAI DA SOLI
Fatevi assistere da una persona esperta durante il lancio e l’atterraggio del kite, in modo che le vostre segnalazioni possano essere interpretate nel modo corretto.


9) Decollo
Fate decollare e mantenete il kite basso nella direzione del mare per evitare sollevamenti, cercando di prendere il largo il più velocemente possibile.
L’errore più comune è portare subito l’ala allo zenit appena decollata: il rischio è di essere sollevati da folate di vento in quota, e da quella posizione non si può eseguire nessuna manovra di recupero.
Non giocare in spiaggia e non saltare in prossimità della spiaggia, perchè atterrare dopo una manovra sbagliata sulla sabbia non solo non è piacevole ma è estremamente pericoloso.


10) Precedenze
Imparatele e rispettatele sempre

kite

Kite in spiaggia della kite loose

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*