Kitesurf in Sardegna NEWS

L’associazione sportiva kitesurf in Sardegna si prepara alla nuova stagione 2018, mettendo diversi appuntamenti nel calderone e cercando di collaborare con diverse realtà nel settore, cercando di perseguire uno tra gli scopi più importanti che dovrebbero perseguire le ASD.

in primis appoggiati dalla U.I.S.P l’obbiettivo: come recita il motto stesso della federazione: kitesurf sport per tutti.

  • nell’immediato dal 16 al 22 aprile tour della Sardegna per far testare a titolo gratuito tutti i nuovi materiali dei prestigiosi Brand ” SLINGSHOT” & ” RIDEENGINE
  • RADUNO del solstizio estivo il 23-24 giugno.
  • corsi basici personalizzati di Kitesurf
  • stage di aggiornamento di Kitesurf

e tanto altro ancora…. stay tuned.

kitesurf in sardegna .. enjoy yourself do kitesurf.

Kitesurf,  sardegna, kitesurf sardegna, kite sardegna, kite sud sardegna, corsi kitesurf, corsi kite, corso kitesurf, corso kite, kite in sardegna, spot kite sardegna, spot kite, spot kitesurf in sardegna, spot kitesurf sardegna, scuola kite, scuola kitesurf, scuola kite in sardegna, scuola kitesurf in sardegna, scuola vela, scuola vela sardegna,

Con lo scopo di consentire a chi si avvicina a questo sport di poter trovare l’ambiente ed i servizi che anche noi avremmo voluto trovare.

Abbiamo riscontrato nella U.I.S.P. una federazione che rispecchia in pieno i nostri ideali.

La Kitesurf in Sardegna ha come obbiettivo primario la promozione di questo meraviglioso sport aggregante , perseguendo l’obbiettivo nel massimo rispetto degli standard di sicurezza proposti dalla federazione stessa .

la nostra associazione sportiva dilettantistica organizza corsi base e avanzati con istruttori/ tecnici educatori riconosciuti dalla U.I.S.P. , infatti col la qualifica di Scuola vela U.I.S.P. la Kitesurf in Sardegna asd offre la possibilita’ di avvicinarsi a questo sport in totale sicurezza , raggiungendo livelli di autonomia che ben poche realtà possono offrirvi.

concentriamo la pratica del Kitesurf in Sardegna principalmente nel sud Sardegna, in localita’ come Punta Trettu , Matzaccara , Cagliari , Poetto , Capoterra , Petrol Beach , capoterra Beach , Chia , Pula , Flamingo , Villasimius , Costa Rei , Sant’Antioco , Portoscuso , Oristano , Mariermi.

la Kitesurf in Sardegna asd si avvale di materiali all’avanguardia nella propria scuola kitesurf collaborando con i prestigiosi marchi SLINGSHOT MYSTIC RIDEENGINE avvalendosi inotlre del supporto di atleti di spessore come Francesco CONTINI.

non esitate a contattarci nella pagina contatti trovate i contatti del nostro presidente Seba Sciacca che vi illustrerà tutte le possibilità e ogni tipo di accomodazione per farvi vivere un esperienza incredibile.

oppure potete visitare la nostra pagina facebook , kitesurf in sardegna,  dove troverete post video foto ed ogni tipo di informazioni riguardanti il kitesurf

Enjoy Yourself Do Kitesurf

Slingshot Phantom – kitesurf in Sardegna –

slingshot kite foil phantom

buongiorno a tutti, finalmente e’ arrivato lo Slingshot Phantom e finalmente l’ho testato , prima di entrare nei dettagli vorrei racchiudere tutto il post in una parola ” race-user-friendly”.
https://youtu.be/Zf782aWHRMc ( fatemi sapere se il video si vede) 🙂
ho testato il kite nel suo range alto in presenza di un vento termico molto umido , nodi rilevati 12 raffica a 15.
condizioni del mare leggermente choppato.
per l’occasione mi sono munito di tracker gps.
negli ultimi tre mesi ho avuto la possibilita’ di provare diversi cassonati ( non tanti … ma direi i piu’ blasonati).
tutti i miei timori su questo kite foil sono svaniti al primo lancio , timori nati dai vari post trovati in giro su svariate problematiche legate ai cassonati.
infatti nonostante fosse nuovo e nonostante la mia breve carriera , il kite si e’ gonfiato all’istante senza accennare il minimo segno di lentezza nel riempimento delle celle.
la prima cosa che controllo ( appresa proprio da questo forum) e’ verificare se a barra cazzata le backline rimangono lasche. resto piacevolmente colpito da questo dettaglio.
gioco qualche istante in prossimita’ della riva e poi decido di dedicarmi ben 2 ore di navigazione in tutte le andature.
e’ proprio durante queste due ore che svaniscono totalmente i restanti timori.
sul progettista, su quale progetto abbia utilizzato , sul fatto che potesse essere un kite orientato al race etc etc.
il kite e’ molto veloce per la misura che ho scelto ( 15mq) stabilissimo , anche se la casa lo consiglia sino ad un massimo di 15 nodi personalmente ritengo che possa osare qualcosa di piu’, e spero di potervi fornire il low-end al piu’ presto.
fisicamente la session di due ore non mi ha affaticato minimamente , anche se devo ammettere che essendo la prima volta che utilizzavo il kite ho evitato di spingere sull’acceleratore :-).
ma tale comportamento ha evidenziato altre caratteristiche confermare dal tracker gps , la direzione del vento arrivava da 140 gradi ed io bolinavo per 120 gradi , raggiungendo velocita’ massime di 25 nodi.
pertanto vorrei concludere:
al di la della mia piena soddisfazione del kite , mi permetto di continuare a rinnovare il consiglio che do a tutti.
provate tutto quello che potete se ne avete la possibilita’ .
adesso esiste un nuovo giocattolo da provare ed e’ un giocattolo con la G maiuscola.
enjoy yourself do kitesurf
🙂

kitesurf in sardegna

corsi Kitesurf in Sardegna – Kitesurf lesson – Kitesurf course in Sardinia

do you want come in Sardinia for your Holidays and would you like to learn kitesurf ? or just do kite in the best Kite Spot in Sardinia ? our group kitesurf in Sardinia can help you to do it.

On this page you will find information regarding:

  • the best Kite Spots for kitesurf  in south Sardinia
  • Kitesurf in Sardegna Lessons, our course are tested to get best result in a perfect safety context
  • basic kitesurf course are organized in about 6 lesson ( about 10 hours)
  • advanced kitesurf course are organized in about 3 lesson (about 3 hours )
  • Hydrofoil Slingshot test center
  • Slingshot kitesurf school
  • kitesurf in sardegna kitesurf in sardinia slingshot

    kitesurf in sardegna kitesurf in sardinia slingshot

    west coast kitesurf in sardegna kitesurf in sardinia

    west coast kitesurf in sardegna kitesurf in sardinia

OWC Torregrande Twintip Race

Kitesurf in Sardegna ASD OWC Torregrande Twintip Race

kitesurf-in-sardegna-owc-torregrande

Congratulazioni al nostro rider Francesco Contini per la prestigiosa vittoria nella Finale TT-Race Open e Giovanile 2016 tenutasi ad Oristano questo fine settimana.
Equipment: SLINGSHOT
Invito tutti a provare questa nuova disciplina divertente emozionante alla portata di molti e soprattutto praticabile con attrezzatura di serie.

Lo sviluppo del kitesurf in sardegna legato a questa disciplina con orientamento olimpico, puo’ portare grandi novita’ in questo sport.

La gara sviluppata in 2 giorni con un totale di 18 regate hanno messo a dura prova gli atleti, ma prefissarvi un obbiettivo di questa portata e’ assolutamente costruttivo.

Il percorso puo’ essere perseguito affidandosi a gruppi e scuole come la Kitesurf in Sardegna ASD , che tramite i suoi corsi kitesurf dall’elevato standard educativo e di sicurezza su modelli UISP , vi fornira’ tutte i  mezzi e le indicazioni per realizzare un sogno del genere.

Il format di questo tipo di gara prevede di usare materiale di serie, che verra’ stazzato  prima dell’iniziodella gara stessa.

In questa occasione il marchio  predominante e’ stato SLINGSHOT sia per quanto riguarda i kite che per le tavole.

 

kite surfing regole base

10 regole di base (consigli) per affrontare al meglio il kite surfing

1) Il Corso
Iniziare con un corso di kitesurf tenuto da un istruttore riconosciuto o comunque di provate capacità didattiche è il primo passo per avvicinarsi in sicurezza a questo sport così affascinante. Le lezioni razionalizzano e migliorano i tempi di apprendimento garantendo il massimo della sicurezza per sé stessi e per le persone nelle vicinanze.

Read More

Finito il corso kitesurf cosa fare??

kitesurf in sardegna staff

kitesurf nel mare del sud Sardegna

quale kitesurf comprare una volta finito il corso e come sceglierlo, evitando le fregature

Una volta finito il corso avrete bisogno di (almeno) una vela e una tavola. Sì, ma quale? Qual’è la scelta giusta fra tutte quelle che ogni anno propongono i vari kitesurf brands?

Un buon inizio nel kitesurf è chiedere consiglio all’istruttore che vi ha seguito ma anche ai locals del vostro spot che conoscono le condizioni in cui uscirete e naturalmente ai vostri amici e ad altri kiters sui forum. Il problema è che probabilmente riceverete fin troppi consigli e non tutti saranno sempre disinteressati, quindi in qualche modo dovrete farvi anche una vostra idea…

Ecco quindi qualche dritta, assolutamente banale ma anche efficace per scegliere la vostra prima vela da kitesurf , riducendo il rischio di fregature!:

Nuovo o usato?

Certo se non avete problemi di budget una vela nuova presenta molti vantaggi fra cui la maggiore possibilità di scelta, ma il mercato dell’usato è così ricco che non sempre è conveniente investire tutto il budget nella prima vela… piuttosto comprate un primo kite per progredire un po’ e poi cambiatelo appena avete più chiaro cosa vi piace.

Se avete optato per un kitesurf usato, scegliete una vela che non sia più vecchia di 4 anni. I materiali da kitesurf evolvono molto rapidamente e potreste restare sorpresi dalle differenze che separano un kite prodotto nel 2006 da un kite di oggi e non solo in termine di performance ma soprattutto di sicurezza, maneggevolezza e facilità d’uso. Un kitesurf troppo vecchio rischia di ostacolarvi nell’apprendimento e nel divertimento.

Per quanto riguarda la tipologia orientatevi su vele da freeride / all-around nelle tipologia SLE, DELTA, IBRIDI. Lasciate perdere kite troppo performanti, progettati per una disciplina specifica (es. kite puramente da free-style) e preferite i kite polivalenti. Una buona idea potrebbe essere anche quella di comprare una vela come quella che avete usato durante il corso (se vi siete trovati bene), così vi troverete più a vostro agio, avendo fra le mani un kite che già conoscete.

Scegliete un kite con Aspect Ratio medio. L’A.R. è il rapporto fra lunghezza e largezza della vela. Vele con forme più allungate e sottili sono più difficili da rilanciare dall’acqua ma sono generalmente più performanti, viceversa i kite con AR più basso sono generalmente più facili da manovrare e rilanciare.

Per quanto riguarda la misura, intanto rassegnatevi: l’ala unica non esiste (a meno che non rinunciate a uscire con vento troppo forte o troppo leggero). In ogni caso per iniziare una vela sarà sufficiente, ma scegliete la misura con criterio. Preferite un kite di misura compresa fra 9 e 14 mq, in base al vostro peso ed alle condizioni più frequenti nel vostro spot. Se ad esempio pesate 70kg una 11 mq può essere una buona scelta per uscire con venti di bassa-media intensità, ma dovete anche considerare che non tutte le ali hanno la stessa potenza, quindi di alcune potrebbe essere meglio una 9mq. Nella scelta tenete a mente che presto migliorerete e sentirete l’esigenza di comprare un altro kite per ampliare il vostro wind-range e quindi le vostre possibilità di uscire. Se ad esempio come prima vela comprate un 11 mq, la vostra prossima vela potrà essere una 7 mq o una 9 mq. In ogni caso ci devono essere almeno 2 misure fra un kite e l’altro e si può arrivare fino a 4.

Una volta individuata una vela che vi sembra adatta restano da verificare le sue condizioni (se si tratta di un usato). Se avete modo di vedere dal vivo l’ala che state comprando potete verificare direttamente il suo stato di usura, altrimenti non vi resta che affidarvi al venditore ed alle foto (sperando che il venditore non sia un mago di photoshop!!!).

Cosa controllare in un kitesurf usato:

Il tessuto e le cuciture. Il vento, il sole ed il sale usurano il nylon dei kite, verificate quindi che il nylon sia ancora in buono stato e le cuciture siano a posto. Nei punti di maggiore usura (come il bordo d’uscita) è normale che il tessuto si presenti un po’ stropicciato ma il tessuto fra uno strut e l’altro non dovrebbe presentare gli stessi segni. In ogni caso se un tessuto un po’ stropicciato è normale, non è normale l’effetto tipo Jeans vintage con interee aree assottigliate e crepe consistenti nel canopy. Anche un tessuto troppo scolorito può essere un cattivo segno.

Controllate che non ci siano tagli o fori, o che siano riparati a dovere. Piccoli forellini sono frequenti e non sono un problema se sono riparati con toppe adeguate (non troppo grandi e con gli angoli stondati). Tagli più grandi devono essere valutati: se interessano parti strutturali della vela (ad esempio attraversando uno strut in orizzontale, oppure tagli che interessano le giunture fra canopy e struts o Leading Edge) e se interessano grandi aree allora potrebbero essere un problema, mentre tagli su un pannello, se ben riparati non causano nessun problema in futuro… anzi Un kite con una riparazione, se fatta ad hoc, può essere un buon affare, perché il prezzo di un kite riparato scende spesso drasticamente.

Controllate lo stato delle valvole e la tenuta (l’ideale sarebbe avere l’opportunità di gonfiare la vela e lasciarla gonfia per controllare che non perda). La gomma quando è vecchia tende a perdere elasticità, così i tubicini dei sistemi one-pump tendono col tempo a presentare screpolature e crepe e piano piano a rompersi.

Controllate l’usura di barra e linee. In particolare non devono esserci nodi sulle linee, lacerazioni, scolorimento eccessivo ed il sistema di sgancio rapido deve essere efficiente e in perfette condizioni (meglio provarlo).

 Qualche suggerimento:

http://www.adessokite.com/

Iniziamo a fare Kitsurf, di cosa hai bisogno, finestra del vento, alzare il kite, controllo del kite

www.kitesurfinsardegna.com

Iniziamo a fare Kitesurf di cosa hai bisogno, finestra del vento, alzare il kite, controllo del kite

  1. Hai bisogno di:

  • 1 aquilone (kite) completo di barra e linee;
  • 1 tavola da kitesurf;
  • 1 trapezio;
  • attrezzatura di sicurezza (giubbotto protettivo o galleggiante, casco, coltellino per tagliare le linee);1 pompa.

2. La finestra del vento

  1. Per praticare kitesurf è necessario conoscere bene l’azione del vento e le parti del kite.
  2. L’aquilone (kite) può essere disegnato come una sfera tagliata a metà: chi lo manovra è al centro, con il vento alle spalle che deriva dal basso.
  3. Gli angoli inferiori sono definiti “bordo finestra di sinistra” e “bordo finestra di destra”.
  4. Lo zenit è l’apice del kite.
  5. Nel passaggio fra i due bordi finestra (da sinistra a destra o viceversa) attraverso la semicirconferenza il kite sviluppa una trazione minore.
  6. Per entrare nella power zone, cioè la zona di massima potenza, bisogna spostare il kite frontalmente.      
    Finestra-vento-kitesurfInSardegna

    finestra del vento power zones

    finestra-vento kitesurfinsardegna

    finestra del vento power zone

     

 

 

 

 

 

 

 

 

3. Alzare la vela

  1. Per alzare il kite chiedere sempre aiuto a una persona esperta. Vento
  2. L’aiutante afferrerà il kite nella parte centrale e lo ruoterà per tenere la leading edge al vento. Si posizionerà quindi dietro il kite.
  3. Il rider stenderà bene le linee e controllerà che tutte le linee siano ben teste.
  4. Quando si è pronti, dare un segnale a chi sta aiutando che lascerà andare il kite.
4. Controllare il kite
  1. All’inizio, provare le manovre da terra, per acquisire le capacità di controllo.Vento
  2. Afferrare la barra nella giusta posizione: le mani devono essere simmetriche, non troppo larghe né troppo strette. I pollici devono essere ben stesi sotto la barra.
  3. Per manovrare il kite si agisce sulla barra, come se fosse il manubrio di una bicicletta: per andare a sinistra, tirare delicatamente con il braccio sinistro stendendo leggermente il destro. Fare la stessa manovra invertendo le braccia per andare nella direzione opposta.

kitesurf in sardegna

Benvenuto in questo sito cerchiamo di fornirvi una moltitudine di servizi per avvicinarvi in totale sicurezza alla pratica di questo meraviglioso sport il KITESURF in SARDEGNA .

kitesurf in sardegna

corsi base ed avanzati di kitesurf

la nostra associazione sportiva dilettantistica organizza corsi base e avanzati con istruttori/ tecnici educatori riconosciuti dalla U.I.S.P. , infatti col la qualifica di Scuola vela U.I.S.P. la Kitesurf in Sardegna asd offre la possibilita’ di avvicinarsi a questo sport in totale sicurezza , raggiungendo livelli di autonomia che ben poche realtà possono offrirvi.

concentriamo la pratica del Kite in Sardegna principalmente nel sud Sardegna, in localita’ come Punta Trettu , Matzaccara , Cagliari , Poetto , Capoterra , Petrol Beach , capoterra Beach , Chia , Pula , Flamingo , Villasimius , Costa Rei , Sant’Antioco , Portoscuso , Oristano , Mariermi.

la Kitesurf in Sardegna asd si avvale di materiali all’avanguardia nella propria scuola kitesurf collaborando col prestigioso marchio KITELOOSE avvalendosi inotlre del supporto di atleti di calibro mondiale come Erik Volpe.

non esitate a contattarci nella pagina contatti trovate i contatti del nostro presidente Seba Sciacca che vi illustrerà tutte le possibilità e ogni tipo di accomodazione per farvi vivere un esperienza incredibile.

oppure potete visitare la nostra pagina facebook , kitesurf in sardegna,  dove troverete post video foto ed ogni tipo di informazioni riguardanti il kitesurf

Enjoy Yourself Do Kitesurf